Sportività ed utilizzo quotidiano. Queste le caratteristiche che ritroviamo in ogni prodotto Audi RennSport. Anche la nuova Audi RS5 Coupé non sfugge a questo principio, vera e propria linea guida per lo sviluppo di tutte le declinazioni sportive realizzate a Neckarsulm. Un nuovo linguaggio formale, un nuovo motore 2.9 litri biturbo e 450 cavalli, la trazione integrale Quattro. C’è ne abbastanza per prepararci ad un altro successo?

[dropcap]S[/dropcap]embra che il concetto di GT inteso come modelli in gradi di coniugare sportività, prestazioni con il comfort delle grandi stradiste, sia il mood del momento. E’ quello che è stato seguito per tirare fuori l’ennesima chicca a Quattro Cerchi che introduce anche diverse interessanti novità di stile e tecniche.

Per definire l’estetica i designer si sono ispirati alla  mitica Audi 90 IMSA GTO i dettagli invece ripercorrono stilemi che sono propri di “RS”: le prese d’aria a nido d’ape sul frontale, griglia radiatore più bassa e larga rispetto al modello base. Vicino ai fari si intravedono le aperture per la gestione dei flussi d’aria in entrata ed uscita mentre i LED Matrix sono bruniti. Le fiancate più vigorose si stendono su passaruota più larghi di 15 mm. Posteriormente il diffusore, i terminali di scarico ed il sottile spoiler completano il look complessivo che si presenta anche con cerchi da 19″ (20″ su richiesta). Le dimensioni parlano di un +74 mm. di lunghezza rispetto alla versione precedente.  L’offerta può essere completata con il pacchetto Look (nero lucido, carbonio e alluminio opaco) per renderla ancora più irresistibilmente … RS

IL MOTORE

Il nuovo V6 biturbo da 2.9 litri TFSI sviluppa ben 450 cavalli con una coppia di 600 Nm disponibile in una range che va dai 1.900 ai 5.000 giri. Rispetto al motore precedente sviluppa 170 Nm di coppia in più.  Questa unità consente un’accelerazione di 3.9 secondi per arrivare a 100 Km/h e una velocità massima di 280 Km/h, ma solo se monti il pacchetto Dynamic. Questo motore si esprime con livelli di efficienza dichiarati molto elevati: 8,7 litri ogni 100 km ed emissioni di 197 g/CO2 per km. SI tratta di un +17% di efficienza rispetto al modello precedente. A questo bisogna aggiungere una significativa perdita di peso di 60 kg che porta il valore complessivo a 1.655 kg. A richiesta anche il tetto si può avere in carbonio a vista. Ma per adesso questo unire raffinata bellezza a ulteriore risparmio di peso non ha un prezzo dichiarato.
La trazione è governata dal sistema permanente quattro, con differenziale centrale, mentre la trasmissione dal tiptronic a otto rapporti con messa a punto sportiva e
tempi d’innesto ottimizzati. La coppia motrice viene distribuita agli assali in modo asimmetrico nel rapporto 40:60 e questo dovrebbe garantire una certa manegevolezza unita ad una trazione ottimale in ogni condizione, ma è molto buona la possibilità di adottare, su richiesta, un differenziale posteriore. Questo sicuramente da maggiore carattere alla dinamica di marcia.

Audi RS 5 Coupé
Il Drivetrain della RS5 Coupé evidenzia la trasmissione e lo schema sospensioni dove, al posteriore, troviamo una struttura multilink al posto della versione a bracci trapezoidali del modello precedente.

 

Sull’assale anteriore viene impiegata una struttura a cinque bracci ulteriormente ottimizzata. Al posteriore un asse a cinque bracci va a sostituire la versione a bracci trapezoidali del modello precedente, a tutto vantaggio dell’agilità e delle caratteristiche di marcia sportive. Anche il comfort migliora con l’assetto sportivo RS di serie e malgrado la RS5 Coupé sia considerevolmente più bassa della A5. Questo assetto consente una personalizzazione del profilo di marcia secondo lo schema: “individual”, “dynamic” o “comfort”.  Su richiesta può essere montato il sistema RS plus con il Dynamic Ride Control (DRC), freni in ceramica e sterzo dinamico con messa a punto specifica RS.

 

GLI INTERNI  

Nell’abitacolo è il colore nero a regnare con finiture di livello e coerenti con lo spirito sportivo del modello. I sedili sportivi RS  presentano una impuntura a nido d’ape in pelle Nappa (di serie) e il volante sportivo RS multifunzionale plus in pelle, appiattito nella parte inferiore. Il logo RS lo ritroviamo sui sedili, il volante, i listelli sottoporta e la leva del cambio.  A richiesta l’Audi Virtual Cockpit dove è possibile monitorare indicatori dedicati sia alla tecnica che alla dinamica di marcia: pressione dei pneumatici,  coppia motrice erogata, forze G in gioco. Il cambio marcia è visualizzato da una indicazione luminosa che segnale il punto ottimale di  innesto del rapporto superiore. Il pacchetto design RS introduce il colore rosso come contrasto cromatico oltre a dettagli in Alcantara quali volante, leva del cambio e appoggia ginocchia,  cinture di sicurezza e tappetini con bordo rosso e logo RS. Infine una nuova tonalità esclusiva per la RS5  che si chiama “Verde Sonoma” metallizzato  e che  si ispirerà alle colline californiane dell’omonima città dove si produce il miglior vino americano.

Audi RS5 Coupé

I sistemi di infotainment si avvalgono del sistema di navigazione MMI plus con MMI touch (di serie) che comprende il modulo hardware Audi connect. Con questo modulo è possibile collegare la RS 5 Coupé a Internet tramite rete LTE.  La SIM installata a bordo prevede una tariffa flat per il traffico dati, comprensiva di roaming europeo, gratuita per tre anni. Con l’hotspot WLAN anche i passeggeri possono navigare con i propri device e tramite  Apple CarPlay e Android Auto, l’Audi smartphone interface visualizza determinate App in un menu MMI dedicato. La consolle centrale è equipaggiata con un  touchpad che consente di gestire il menù di tutto il sistema. Infine head up display e ben 30  sistemi di assistenza alla guida. Anche con la RS5 Coupé,  l’Audi compie un ulteriore passo in avanti sulla via della guida autonoma.

Disponibile a partire da luglio prossimo, i prezzi devono ancora essere comunicati.