Adesso è ufficiale, la Volkswagen ha annunciato la Golf GTI TCR con 286 cavalli. Una edizione che celebra due cose contemporaneamente: il saluto, con l’onore delle armi, alla VII generazione e la partecipazione alla Serie internazionale TCR

[dropcap]A[/dropcap]nche se entro fine anno assisteremo al debutto della VW Golf Serie VIII, la Golf  MK 7 ci saluta con una versione speciale marchiata TCR e destinata a diventare la Golf più veloce di sempre grazie al suo motore 2.0 TSI da 290 cavalli, cambio DSG a 7 marce e velocità massima fino a 260 km/h. Già ordinabile, in Germania, al prezzo di partenza di 38.950 Euro

Con un’accelerazione 0-100 km/h in 5,6 secondi (0,3 secondi in meno rispetto all’altrettanto veloce Golf GTI Clubsport S, la più hardcore di sempre), la Volkswagen Golf GTI TCR sarà destinata a diventare un pezzo per appassionati veri considerando che si tratta di una versione speciale che non sappiamo se verrà riconfermata con la VW Golf nuova generazione.

Rispetto alla versione presentata come concept a metà dello scorso anno, non cambiano le caratteristiche principali: il motore è lo stesso quattro cilindri turbocompresso della Golg GTI Clubsport, ma con una potenza di 20 cavalli inferiore  (290 contro 310 cavalli), ma 45 in più rispetto alla GTI Performance e una coppia di 370 Nm. La versione base sviluppa una velocità massima di 250 km/h che viene aumentata a 260 km/h grazie ad uno speciale pacchetto  optional

Esteticamente la Golf GTI TCR si distingue dal modello standard per la presenza di uno splitter anteriore più prominente, sottoporta più larghi, spoiler specifico ed un ampio diffusore a tutta larghezza nella parte posteriore. Le grafiche TCR sono su richiesta (per fortuna) ma è irresistibile la soluzione luminosa che proietta il logo TCR sul terreno ad ogni apertura delle porte.  I fari a LED sono di serie, insieme alla frenata di emergenza automatica Front Assist e al quadro strumenti digitale Active Info Display.

All’interno, la Golf GTI TCR adotta un nuovo rivestimento in microfibra per i sedili sportivi, gli inserti delle porte e del cambio che non è previsto manuale. Il design del rivestimento per il centro sedile è stato sviluppato appositamente per questo modello, mentre il volante a fondo piatto e la manopola del cambio ricevono un contrassegno rosso a ore 12 come omaggio alla versione da competizione della Golf GTI TCR, di cui VW Motorsport dichiara di aver consegnato 100 esemplari dal 2016.

.