Malgrado in Formula 1 stia facendo una fatica titanica per uscire dalle sabbie mobili in cui la Honda si trova, dopo la Honda Civic TCR ecco un’altra bellissima proposta per il customer racing. Questa volta è il turno della NSX.

[dropcap]A[/dropcap]llora ricapitoliamo: in Formula 1 stanno faticando non poco, ma in TCR la Honda Civic si è rilevata una delle più competitive del lotto (con la nuova proposta attesa per il 2018) e, per rafforzare l’offerta per i clienti sportivi ecco il programma NSX GT3. Dopo i successi americani, dove una NSX corre nell’IMSA WeatherTech SportsCar, ecco che il modello di punta del programma customer racing di Honda sbarca anche qui in Europa per la prossima stagione di gare. E c’è tanto di italiano in questa vettura.

La consegna, infatti, sarà a cura della Jas Motorsport che ne ha curato sviluppo ed assemblaggio finale. In effetti si tratta di una collaborazione tra la fabbrica americana in Ohio e la factory italiana che di fatto è da moltissimo tempo una antenna tecnologica completamente dedicata alle vetture Honda e che gode del supporto ufficiale della Casa. Negli States vengono costruite le monoscocche e i motori, componenti che poi vengono inviati in Italia per l’assemblaggio finale. Sempre l’engineering di Arluno si occuperà dell’assistenza ai clienti europei, asiatici e sud-americani.

La configurazione GT3 consentirà alla vettura di partecipare oltre che ai Campionati FIA, anche alla 24 Ore del Nurburgring, al Pirelli World Challenge, al GT Asia Series oltre che ai campionati giapponesi Super GT e GT300. Rispetto al modello stradale il powertrain non è ibrido, per adottare una più semplice e affidabile configurazione con unità da 3,5 litri V6. Un motore che utilizza lo stesso blocco, teste, albero motore, pistoni e sistema di lubrificazione a secco della versione di serie. Anche la trasmissione viene sostituita ed al posto del 9 rapporti a doppia frizione viene montato un più classico e specializzato X-Track sequenziale a comando elettroidraulico mentre la trazione non è più integrale, ma posteriore.

Il telaio, completamente in fibra di carbonio contribuisce non poco al raggiungimento del peso di 1240 kg ben 540 kg in meno rispetto alla versione stradale. La ricerca aerodinamica piuttosto esasperata prevede un diffusore nel sottoscocca coadiuvato da un’ala posteriore molto evidente. Il raffreddamento prevede ampie prese d’aria anteriori canalizzate verso il posteriore per gestire al meglio la dinamica dei flussi sotto e intorno alla vettura.

Il costo di listino sarà di 465.000 Euro e sarà, come già ho scritto sopra, la Jas a gestire la consegna ai clienti di tutto il mondo. L’assistenza nord americana, invece, sarà a cura della Honda Performance Development (HPD) mentre la Mugen si occuperà dei clienti giapponesi.

La NSX GT3 è stata creata per competere al massimo livello nella categoria GT3. Unisce la tecnologia da corsa più all'avanguardia con un design bello ed efficiente e con le ultime specifiche di sicurezza FIA. La vettura dopo averla vista vincente negli Stati Uniti, siamo pronti per offrirla ai piloti specialisti di categoria di tutto il Mondo

Alessandro Mariani, CEO di JAS Motorsport